I DOCENTI

Vi presentiamo i nostri docenti:

PAOLO SANTE SALVATORI – Direzione didattica – Chitarra Blues e Pop e Rock.

290038_3279922925671_2131173039_oNato ad Alatri (FR) nel 1982, inizia come piccolo musicista già all’età di 4 anni, entrando nella sezione percussiva della banda musicale con i piatti, passando però nel giro di un anno agli strumenti a fiato, l’ottavino prima e il flauto traverso poi. All’età di 6 anni intraprende lo studio del sax soprano che porterà avanti fino all’età di 12 anni, quando opta per lo strumento a cui si legherà a vita: LA CHITARRA . All’età di 15 anni, intraprende collaborazioni in varie band suonando il sax e l’armonica a bocca. Dopo il liceo decide di iscriversi alla scuola romana %musica dove si diplomerà nel 2011 in chitarra nel corso multistilistico. Nel contempo continua le collaborazioni con le band progressive del panorama romano e altre collaborazioni: nel 2008 con Gigi D’Alessio nel concerto contro l’alcolismo (Fiuggi, piazza Sapada),  nel 2009 partecipa al concerto per cento chitarre “A Secret Rose”, scritto e diretto dal maestro americano  Rys Chatam all’Auditorium Parco della musica. Già negli anni dello studio inizia a viaggiare unendo al viaggio la passione musicale studiando i generi musicali dei paesi visitati: il Flamenco in Spagna, il Fado in Portogallo, il Jazz Manouche in Francia, il Blues ed il Jazz negli Stati Uniti, ecc. Dopo il diploma sceglie di restare un musicista indipendente, scrittore e arrangiatore, dedicandosi soprattutto ai progetti per l’insegnamento della musica a bambini e ragazzi. Nel 2005 inizia ad insegnare chitarra privatamente. Nel  2010 insegna chitarra presso la Onlus CASA AZZURRA, associazione che si occupa di ragazzi con problematiche sociali, dove si appassiona all’insegnamento per bambini e ragazzi e sviluppa un suo personale metodo d’ insegnamento. Nel 2012 è tra i soci fondatori dell’associazione culturale “Tra Le Righe”  di cui assume la direzione artistico/musicale e si occupa tra le altre cose dell’insegnamento della chitarra blues e pop/rock.  Nel 2017 da vita al progetto musica della storia che lo vede coinvolto insieme ai colleghi del corpo docenti Tra le righe, nell’insegnamento della storia della musica moderna (dal blues delle piantagioni ai giorni nostri) nelle scuole medie e superiori di Roma.

Della musica dice: “Ognuno ha le sue note, deve solo imparare ad ordinarle, per poi disordinarle ogni volta che ne ha voglia”.

LEONARDO PORCHEDDU – Chitarra Hard Rock & Heavy – Chitarra Jazz e Fusion.

42767844_1874565699292539_2672801660614475776_n

Nato a Roma nel 1978 inizia a suonare la chitarra all’età di 13 anni dopo aver studiato pianoforte per 2 anni. Inizia ad appassionarsi all’hard rock già in età liceale e questa passione lo accompagnerà  negli anni a seguire. Nel 2004 si diploma in chitarra nel corso multistilistico ed inizia delle importanti collaborazioni, sia in studio che live, con artisti di calibro internazionale come: Vitalij Kuprij, Kee Marcello, John Macaluso, Doogie White, Tommy Denander, Daniel Flores, Mats Leven, Mark Boals. Nel 2007 diventa docente dei corsi di Chitarra Multistilistici “Custum Light” nella scuola romana percentomusica e, successivamente,  dei corsi professionali multistilistici di Chitarra, con indirizzo ROCK, POP-ROCK, con specializzazione HARD-ROCK e HEAVY-METAL in ogni sua forma (IV e V anno). Contemporaneamente inizia a lavorare come insegnante presso altre scuole come “LADY-BIRD Project”(RM),”European school of Music” (RM), “MUSIC VILLAGE” (RM), “Music Ranch” (Velletri – RM). Nel 2018 diventa docente di chitarra presso l’associazione Tra Le Righe dove si occupa dei corsi multistilistici e corsi avanzati di chitarra hard rock.

 

EMILIANO TESSITORE – Chitarra

60068417_2532012646832458_1588629877903327232_o

Classe ’96 è un chitarrista di stampo rock moderno, ha studiato al Saint Louis College of Music con i maestri Giacomo Anselmi, William Stravato, Antonio Affrunti e molti altri. Inizia da giovanissimo un’intensa attività come turnista per artisti del calibro di Vinnie Moore, Mark Boals, Edu Falaschi, Kee Marcello e molti altri. E’ attualmente il chitarrista dei progetti originali hard rock Stage of Reality e Ehfar. Collabora attualmente con i brand Mezzabarba Custom Amplification, Engl Italia, Overload Guitars, Reference Cables, Dogal Strings. Insegnante per musicisti di qualsiasi livello, dal principiante all’avanzato, nel 2019 entra a far parte del team TRA LE RIGHE dove porta tutta la sua esperienza sui palchi d’europa.

 

DANIELE QUAGLIERI – Batteria e percussioni

daniele quaglieri - tra le righeLaureando in Batteria Jazz presso il Saint Louis College of Music di Roma, dove ha la possibilità di studiare con Claudio Mastracci, Gianni Di Renzo, Roberto Gatto. Ha partecipato a seminari e workshop di perfezionamento con Kim Plainfield, Christian Meyer, Maxx Furian. Insegna batteria in diverse scuole di musica romane. Nel 2012 è stato selezionato come batterista dell’Avezzano Young Pop Orchestra (AYPO), diretta dal M° Stefano Fonzi; con questa orchestra svolge attività live con artisti del calibro di Gino Paoli, Fabio Concato, Audio2. Nel frattempo lavora come batterista in diverse situazioni live come: Concerto del Primo Maggio 2009, Roma (Rai), “Special Guest”, Teatro Eliseo, “Jazz Factory”, Auditorium Parco della Musica, “Che danza vuoi? XV edizione” – Teatro Greco (Roma). Vanta inoltre collaborazioni con: Saint Louis Combo, Saint Louis Big Band, G. Ferreri Small Band Project, lavora con vari artisti e musicisti sia live che in studio di registrazione. Dal 2016 insegna batteria presso l’associazione Tra Le Righe.

 

ANDREA LEONI – Batteria

Foto_Ass_Scuola_2
Classe 1971, inizia gli studi presso la scuola di musica Saint Louis di Roma e successivamente con lezioni private e seminari.                    La sua carriera musicale inizia prestissimo; già nel 1983 partecipa al concorso; “La GrandeOccasione per Sanremo Giovani”. A formare la sua esperienza di musicista hanno certamente contribuito i tanti anni passati a suonare nei locali della capitale e in tutta l’Italia come turnista per gruppi di tipo: jazz, rock, funky, soul, blues, hip pop, reggae, etc…etc…                    Collabora con l’International Reggae Festival e si esibisce in spettacoli di musica
brasiliana, cubana, etnica, sperimentale. Dal 2004 fa parte della Shanty Band che si propone come backing-band per artisti italiani e internazionali come Villa Ada Crew, Dawn Penn, Burro Bunton, U-Brown, Sud Sound System, Brusco, etc…etc..                      Oltre la lunga carriera come turnista, dopo l’incontro con Fraser Hinchliffe e Neil Innes , entrambi musicisti e produttori, si muove verso l’Inghilterra e comincia a lavorare come produttore presso l’ ATA Studio di Leeds con il quale collabora stabilmente. In Italia negli ultimi anni è impegnato in diversi progetti musicali come turnista e produttore nel Gate studio Records dove realizza arrangiamenti , colonne sonore, e musica per lavori artistici come la video arte.

 

CLAUDIO D’AMATO – Piano classico – Piano Jazz – Organo e Hammond

Claudio d'amato - tra le righeNato a Pescina (AQ) il 15 novembre 1986 inizia lo studio del pianoforte all’età di 8 anni e nel 2002 entra nel conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara iniziando studi di organo, composizione organistica e Pianoforte sotto la guida del maestro Italo Di Cioccio. Si diploma nel 2013, conseguendo poi la laurea in II° livello in organo, con votazione 110 e lode nel 2015. Esegue vari concerti e concorsi di musica classica in veste di organista e pianista nelle varie regioni d’Italia. Si avvicina anche al jazz studiando piano jazz e organo Hammond. Partecipa a vari concorsi e festival: Muntagninjazz, Celano Jazz Winter, Pescara jazz “Tuscia in Jazz”, “Bacco Jazz”, “Umbria Jazz contest 2012” e “Premio Internazionale Massimo Urbani”. Partecipa in varie jam session e collaborazioni anche all’estero suonando con artisti del calibro di Flavio Boltro, Scott Hall, Marcello Di Leonardo, Luca Bulgarelli, Giovanni Amato, Daniele Sorrentino, Valerio Albeni, Max Ionata, Fabrizio Bosso, Robert Bonisolo, Sandro Gibellini, Tony Formichella, Gianni Savelli, Massimo Manzi, Andrea Pozza, Massimo Moriconi, Ellade Bandini, Bobby Wilsyn, Geof Bradfield, Tom Hipskind, Bill Boris, Scott Hall, Richard Dunscomp, Mauro Verrone e Bepi D’Amato. Ha insegnato propedeutica musicale nelle scuole statali di Pescara e della valle Peligna. Dal 2015 insegna pianoforte  presso l’associazione Tra Le Righe.

 

GIUSEPPE PANICO – Tromba

41919255_10216803663433231_7248446306358657024_o Nasce a Eboli (SA), inizia a suonare la tromba all’età di 6 anni. Nel 2012 consegue
il Diploma di vecchio ordinamento in Tromba presso il conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno.
Nel 2013 si iscrive al triennio di tromba jazz presso il Saint Louis college of music di Roma sotto la
guida del maestro Mario Caporilli ed entra a far parte delle formazioni orchestrali dirette dal maestro Antonio Solimene. Inizia fin da subito a suonare nei locali della capitale con svariate formazioni, dal duo alle formazioni orchestrali. Con la Saint Louis Combo diretta dal maestro Solimene, suona al Jammin’ presso Auditorium Parco della Musica nel 2014, presso il teatro Elsa Morante accompagnando Gegè Telesforo nel 2015 e sempre lo stesso anno partecipando alla trasmissione televisiva andata in onda su Italia 1 dei The Pills “Non ce la faremo mai”. Con la Saint Louis Combo partecipa anche all’Italian Jazz on the Road, suonando al Blackheath Hall di Londra e al Metropolia Arabiasali di Helsinki. Nel 2016 entra a far parte della Pop Orchestra diretta dal Maestro Vincenzo Presta e suona all’Auditorium Parco delle Musica accompagnando Chiara Civello e Antonella De Grossi, l’anno dopo suonerà anche con Antonella Ruggiero.
Da Marzo ad Aprile 2018 fa parte dell’orchestra del musical “Billy Elliott” presso il Teatro Degli Arcimboldi di Milano e il Teatro Sistina di Roma.
Durante questi anni partecipa a masterclass tenute da: Andrea Giuffredi, Massimo Pirone, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Vince Mendoza, Richard De Rosa.                              Insegna nel frattempo in varie scuole di musica di Roma. Da settembre 2018 entra a far parte dell’organico “Tra le righe”.

 

EMILIANO FRANCESCHINI – Violino
DSC_0044.jpgSi avvicina allo studio del violino all’età di dieci anni spinto da curiosità personale. Suo primo insegnante fu il M° L. Petrini, che lo approcciò fin da subito alla musica di insieme con delle trascrizioni di brani per orchestra d’archi. Dopo la maturità scientifica si iscrive al conservatorio di L’Aquila dove si diploma nel 1992, sotto la guida del M° O. Vicari. Contemporaneamente rispolvera una passione di ragazzo, il pianoforte, e dopo aver sostenuto il compimento inferiore da privatista si diploma con lode nel 1995, sotto la guida del M° M. Morelli. Nel 1992, durante l’estate precedente il diploma, frequenta una masterclass tenuta dal primo violino dell’Orchestra Filarmonica di Leningrado, M° V. Ovcharek, al conservatorio “R.-Korsakov” di S. Pietroburgo. Nel 1995, dopo il diploma in pianoforte, si iscrive ai corsi internazionali di musica da camera all’Accademia Musicale di Firenze, dove si diploma nel 1997 sotto la guida del M° P. N. Masi. Frequenta inoltre, nell’estate 1996, un corso di musica da camera tenuto dal M° D. de Rosa.
L’attività concertistica inizia contemporaneamente allo studio del violino. Il primo concerto da solista lo tiene all’età di 15 anni. Nel 1990 collabora con la Coop. Orchestrale Calabrese al teatro “A. Rendano” di Cosenza. Inizia così l’attività professionale. Dal 1992 al 2006 collabora regolarmente con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, dal 1993 al 2000 con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, dal 2004 al 2008 con l’Orchestra di Roma e del Lazio, ricoprendo anche incarichi di prima parte. Nel 1998 vince una selezione per la costituenda Camerata Strumentale Città di Prato, dove suona fino al 2000 ricoprendo anche il ruolo di primo violino. Nel frattempo suona con orchestre giovanili (Orchestra Giovanile Abruzzese, Giovani Strumentisti Piceni, Orchestra Giovanile della Marsica) con organici specialistici (Ensemble Seicentonovecento) e in varie formazioni da camera. Nel 1996 tiene, in duo con la pianista T. de Santis, un concerto per la società dei concerti “B. Barattelli” di L’Aquila e nel 1997 una serie di concerti in Spagna in duo con il compianto M° F. Zadra.
Vive a Roma dal 2001. Ha insegnato all’Istituto Musicale “G. Spontini” ad Ascoli Piceno, alla scuola Roma Spazio Musica e insegna tuttora, da nove anni, presso la scuola “Arabesque”, riconosciuta dal comune di Roma e sede di esami dell’ABRSM. Dal 2017 fa parte del corpo docenti “Tra Le Righe”.

 

SAYED MATTEO SHAFFI – Chitarra classica  e  pop/rock
foto castel sant'angelo.jpgChitarrista eclettico, classe 1988, si laurea col massimo dei voti in chitarra classica presso il conservatorio Licinio Refice di Frosinone sotto la guida dei Maestri Elio Giraldi ed Eugenio Becherucci.
Partecipa a varie masterclass con Maestri di fama internazionale come Leo Brouwer, Christian Saggese, FernandoEspì, Miguel Angel Jimenez.
Al di fuori del conservatorio studia chitarra moderna con il Maestro Fabio Cerrone e chitarra moderna e classica con il Maestro Antonio Pappadà.
Partecipa a vari progetti, sia come solista, in veste di compositore di brani per chitarra
sola,che come parte delle formazioni più disparate, come l’Ensemble di chitarre E-cetra
(Musica classica e d’avanguardia), Neo.organum2.0 (Rock elettronico, Industrial), Andrea
Bultrini (Cantautorato) Doppio Groove (Jazz, Blues, Pop, Rock) e molte altre.
Nel 2013 con la band Jeremeas(Rock) si aggiudica il premio come miglior gruppo al
Gandolfo Festival. Le sue musiche vengono usate come colonna sonora per il cortometraggio “Storia d’amore” della regista spagnola Paz Ticupieres.
Collabora come insegnante di chitarra classica, chitarra moderna e solfeggio presso l’Accademia “I colori della musica” di Fiumicino                        http://www.icoloridellamusica.com/sayed-matteo-shaffi-2/ e come insegnante di teoria musicale e composizione per il sito internet www.suonarechitarra.com/tag/matteo-shaffi/ Nel 2018 entra a far parte del corpo docenti “Tra le righe”.